3iQ, una società di gestione patrimoniale digitale e di cripto-valuta con sede in Canada, ha conquistato un numero record nel suo fondo pubblico Bitcoin a seguito del raduno di cripto-valuta. Durante la settimana, l’azienda ha segnato il raggiungimento del traguardo di 1 miliardo di dollari nel fondo. Dal suo lancio nell’aprile 2020, il fondo ha registrato una crescita esponenziale. Da ottobre, quando 3iQ ha battuto il suo precedente record di 100 milioni di dollari di criptovaluta nel divertimento, l’azienda vanta una crescita monumentale di oltre il 900%.

Aumento dei fondi rialzisti e crittografici Bitcoin

Il fondo Bitcoin di 3iQ (QBTC) è il primo fondo pubblico quotato in Canada alla Borsa di Toronto e si pone come uno dei diversi fondi di criptovaluta che hanno goduto del rally. In qualità di una delle più grandi aziende di crittovalute del Canada, 3iQ ha anche collaborato con la società Mavennet, una start-up a catena di blocco. Questo, con l’intenzione di rilasciare uno stablecoin supportato e regolato dal Financial Transactions and Reports Analysis Centre of Canada. Lo stablecoin, ancorato al dollaro canadese, sarebbe una moneta criptata progettata per evitare la volatilità che l’industria degli asset digitali potrebbe affrontare. Altri fondi nel settore della crittovaluta e dell’industria finanziaria hanno battuto i record di questo recente rally dei tori. Come riportato, la Grayscale di New York ha registrato un quarto trimestre da record, con un afflusso di valuta criptata di 3,3 miliardi di dollari. Allo stato attuale, Grayscale ha accumulato circa il 3% di tutta l’offerta Bitcoin attualmente in circolazione. Negli ultimi mesi, le aziende istituzionali, tra cui Grayscale, MicroStrategy e Square, si sono aggiunte in modo aggressivo ai loro fondi di criptovaluta. Gli analisti e i trader di criptovalute hanno suggerito che questa nuova ondata di investitori istituzionali è un fattore importante in ciò che ha spinto – e, cosa più importante, tenuto – il prezzo dei Bitcoin a battere i prezzi record dell’anno scorso.