Close
Notizie Sulle Criptovalute

Adozione di Bitcoin: Morgan Stanley esplora l’idea

Morgan Stanley sta prendendo in considerazione di guardare in Bitcoin come opportunità di investimento, mandando il mercato delle criptovalute in verde.

La grande banca d’investimento statunitense Morgan Stanley sta considerando l’acquisto di Bitcoin, secondo i rapporti. Questo arriva dopo la notizia che Tesla di Elon Musk ha aggiunto Bitcoin ai suoi bilanci.

Come da un rapporto, Counterpoint Global, la filiale di Morgan Stanley, sta esplorando la possibilità di acquistare Bitcoin, inserendolo nella“sua lista di possibili scommesse“. “Altre istituzioni come JPMorgan stanno anche giocando con l’idea di aggiungere Bitcoin al loro patrimonio, dato che il mercato delle criptovalute attira sempre più attenzione.

Perché la possibilità che Morgan Stanley entri nel mercato delle criptovalute è importante

C’è un duplice motivo per cui il braccio di Morgan Stanley che esplora il Bitcoin è interessante:

  1. Come una delle principali società finanziarie degli Stati Uniti, Morgan Stanley ha una ricchezza di influenza sostenuta in tutto il mercato così come le industrie a livello globale.
  2. La notizia e la possibile considerazione arrivano a seguito di una mossa che la banca ha fatto per aumentare la sua partecipazione patrimoniale in MicroStrategy, aumentando le partecipazioni nella società a quasi il 10% delle azioni dell’azienda.

MicroStrategy è uno dei primi adottatori istituzionali di Bitcoin e Michael Saylor è un massiccio sostenitore del mercato delle criptovalute – uno che ha suggerito a Musk di trasferire i beni fiat in Tesla in Bitcoin.

Vale la pena notare che se Counterpoint Global di Morgan Stanley dovesse scegliere di muoversi nello spazio delle criptovalute, potrebbe essere necessario un po’ di tempo per integrare gli asset delle criptovalute nelle partecipazioni dell’azienda.

Il successivo rally del Bitcoin prima del fine settimana

Quando la notizia del possibile interesse di Morgan Stanley per il Bitcoin, la criptovaluta ha visto un picco di quasi il 3% dopo un tuffo nel valore e nei volumi di scambio ore prima. Da allora, il Bitcoin ha visto una leggera correzione per scambiare a $46, 737 USD che è un piccolo calo dell’1,57% nel valore di scambio nelle ultime 24 ore.

JP Morgan per supportare eventualmente il trading di Bitcoin

Non solo la notizia influenza il mercato e il prezzo del Bitcoin, ma l’influenza (come elencato al punto 1) potrebbe essere monumentale. Se Morgan Stanley investe in Bitcoin, non è improbabile che vedremo massicce ondate di aziende investire in Bitcoin. Altre istituzioni sono già sulla barricata e un grande giocatore potrebbe essere il punto di svolta. Recentemente il co-presidente di JP Morgan JPMorgan Daniel Pinto ha detto alla CNBC che potrebbe vedere la banca offrire supporto Bitcoin se c’è abbastanza domanda per il trading, dicendo:

“Se nel tempo si sviluppa un’asset class che sarà utilizzata da diversi gestori e investitori, dovremo essere coinvolti. La domanda non è ancora lì, ma sono sicuro che lo sarà ad un certo punto”