Cos’è una ICO inversa?

Come abbiamo coperto in precedenza, le Initial Coin Offerings, comunemente abbreviate in ICOs, sono un metodo di raccolta fondi attraverso il crowdfunding. Nelle comunità di criptovalute, una rete distribuita di investitori – basati in varie località del mondo – sono in grado di investire e acquistare beni tokenizzati in nuovi progetti blockchain attraverso la valuta fiat, Bitcoin o Ether. Le ICO sono simili al concetto di Initial Public Offerings (IPO) in borsa che vedono la vendita pubblica iniziale con cui gli investitori possono acquistare azioni di una società; le ICO vedono gli investitori acquistare i token del progetto (che agiscono come azioni) e pagare in una criptovaluta, come Bitcoin. Le ICO sono un mezzo per le startup della blockchain, e altri progetti, per accumulare rapidamente finanziamenti e (potenzialmente) irrompere in un mercato mondiale con una particolare idea, prodotto o impresa.

Cos’è una ICO “inversa”?

Le ‘Reverse ICOs’, come sono state chiamate, usano il processo di un’offerta iniziale di monete per tokenizzare o decentralizzare il loro business, accumulare ulteriori investimenti, o lanciare un ramo basato su blockchain del loro business tradizionale. In termini semplici, mentre una ICO “tradizionale” mira ad acquisire rapidamente finanziamenti per avviare o lanciare un business o un progetto blockchain, una ICO “inversa” vede un’azienda affermata raccogliere fondi per decentralizzare o aprire il proprio pool di investitori.

Quali sono i vantaggi delle ICO inverse?

Dato che molte aziende su larga scala hanno un track record, sono regolamentate dalle autorità regionali, o hanno già condotto un’offerta pubblica iniziale (IPO), le ICO inverse sono pensate per essere valutate più facilmente e possono funzionare con maggiore trasparenza legale e fiscale e affidabilità. Mentre le piccole e medie imprese possono attirare il capitale di rischio e i round di finanziamento, le aziende su larga scala hanno dovuto in gran parte rivolgersi a una IPO per attirare finanziamenti di massa da una varietà di investitori. Mentre questo processo è vantaggioso e può essere pensato per aggiungere prestigio a certe aziende, il processo coinvolto è altamente regolamentato e di solito aperto solo agli investitori accreditati. Attraverso una ICO inversa, le aziende sono in grado di distribuire beni o utilità tokenizzate per raccogliere fondi o funzionalità a una varietà di investitori in tutto il mondo senza – per la maggior parte – la necessità di seguire un laborioso processo legale o rispettare una regolamentazione estranea.

A cosa servono le ICO inverse?

In alcuni casi, le aziende affermate hanno condotto una “ICO inversa” per stabilire le loro economie all’interno del loro prodotto. Un esempio degno di nota è l’app di messaggistica Kik, che ha eseguito con successo una ICO e ha lanciato la propria criptovaluta – Kin – da utilizzare all’interno della sua app per facilitare i pagamenti e gli acquisti. In altri casi, le ICO inverse hanno permesso alle aziende di distribuire e decentralizzare il loro funzionamento o la proprietà su una blockchain, senza la necessità di procedere attraverso i normali processi coinvolti quando si conduce una IPO. Molti scambi di criptovalute – nel tentativo di decentralizzare le loro operazioni – si sono rivolti a una ICO al fine di creare il proprio asset di criptovaluta, eseguire le loro operazioni su una blockchain, o attrarre nuovi investimenti. Mentre resta da vedere nella pratica, si pensa che molte aziende in futuro potrebbero mostrare interesse nell’eseguire ICO inverse con l’obiettivo di lanciare nuovi prodotti o attrarre investimenti finanziati dal crowdfunding.

Related Articles

Should Beijing look at its crypto ban? A former bank member believes so

A former member of the Monetary Policy Committee at the People’s Bank of China believes the ban on China should be reconsidered.

United Kingdom riddled with crypto scams

Owing to the lack of regulation and restriction in the United Kingdom, fraudulent companies have been flocking to the country.

US lawmakers seek answers from Silvergate about FTX link

United States senators have requested information from Silvergate Capital regarding the firm's association with FTX.

Bitcoin value in Nigeria surges as cash-free society initiative expands

The adoption rate of cryptocurrency in Nigeria hits new highs and the price of Bitcoin has hit a more than 60% premium.

See All