Bitcoin e scommesse: Il Wyoming permette le criptovalute per le scommesse sportive

Una nuova legge è stata approvata nel Wyoming permettendo ai giocatori di usare la criptovaluta per finanziare i loro conti di scommesse. Questa legge rende ora il Wyoming il secondo stato degli Stati Uniti a permettere le scommesse online per lo sport e il gioco d’azzardo.

Il governatore del Wyoming Mark Gordon ha firmato la nuova legge(House Bill 133) all’inizio della settimana, con le norme che dovrebbero entrare in vigore dall’inizio di settembre.

Cripto nel gioco d’azzardo

Secondo il disegno di legge, la criptovaluta sarà considerata una valuta adatta per fare depositi nel mondo delle scommesse online per lo sport. Anche altre valute virtuali si qualificano come moneta accettata online e devono essere trattate come equivalenti al contante con il valore che dipende dal mercato. Gli scommettitori possono anche fare uso di assegni circolari, traveller’s cheque, carte di credito e vaglia per aggiungere fondi ai loro conti online.

Vale la pena notare, tuttavia, che coloro che sono interessati a perseguire una licenza di scommesse sportive da offrire a giocatori e scommettitori dovranno offrire servizi di scommesse online in tre giurisdizioni degli Stati Uniti prima di poter ricevere permessi validi dai regolatori del Wyoming.

L’approccio liberale del Wyoming alle criptovalute

Il Wyoming ha un approccio più positivo alle criptovalute rispetto ad altri stati e città degli Stati Uniti. Quest’ultima mossa è un forte indicatore dei suoi regolamenti liberali all’interno dell’industria e del mercato delle criptovalute. È il secondo stato a permettere le scommesse sportive online, ma questo lo rende il primo stato ad accettare criptovalute come deposito per il gioco d’azzardo. Guardando dall’altra parte dell’oceano, i bookmakers britannici hanno accettato legalmente le criptovalute per quasi cinque anni come parte dei regolamenti del Regno Unito.

È stato suggerito che l’approccio del Wyoming alle criptovalute potrebbe posizionarlo come un forte concorrente per il dominio delle incorporazioni aziendali. Negli ultimi tre anni, lo stato è stato esentato dalla regolamentazione dei titoli quando si tratta di criptovalute. Di conseguenza, le aziende di blockchain e criptovalute si sono rivolte al Wyoming, che potrebbe diventare un centro tecnologico se altri stati non faranno un cambiamento verso una regolamentazione più gentile e un’adozione diffusa.

Related Articles

CBDC adoption: Russia enters final phase to test digital ruble

Russia is in the final phase of testing a central bank digital currency (CBDC), which will be used for both national and international...

What exactly is DeFi? Decentralised finance explained

DeFi is a set of technologies that enables people to manage their funds on a peer-to-peer basis and it's changing the way money can be used.

Expansion: Coinbase will be launching in the Netherlands

As part of its global expansion, Coinbase has announced that it has been granted regulatory approval from the Netherlands' national bank.

Is Bitcoin better than retail estate as an investment?

According to MicroStrategy CEO Michael Saylor, Bitcoin presents a much better long-term asset than property.

See All